Seminari, eventi e corsi monotematici promossi
dalla Scuola di Psicoterapia Mara Selvini Palazzoli.

seminario

08/06/2019

Terapia, etica personale e vita civile. Una nuova frontiera etica per i terapeuti

Seminario di WILLIAM J. DOHERTY

08/06/2019 - P. le Morandi, 2 Milano - Milano - dalle 10.00 alle 17.00

Siamo ormai abituati al fatto che i pazienti portino in terapia ogni tipo di dilemma etico: rimanere in una relazione o porvi termine? Rompere o rimanere legati a membri difficili della famiglia d’origine? Dire la verità o mentire nel tentativo di evitare una sofferenza a qualcuno? La lista è lunga. Ma poiché ci è stato insegnato ad essere “neutrali” e ad evitare conversazioni sui valori stiamo spesso in silenzio, piuttosto che essere realmente d’aiuto in queste situazioni. Oltre a mostrare come condurre “consultazioni etiche” su questioni personali, il seminario intende approfondire una nuova frontiera per i terapeuti, come creare uno spazio di confronto su temi pubblici e politici che si ripercuotono su tanti dei nostri pazienti e come pensare a noi stessi e ai nostri pazienti come membri responsabili delle nostre comunità.

Scopriremo:

•          La nuova psicologia di come le emozioni producano benefici etici e come questo possa giovare ai pazienti;

•          Strategie pratiche di aiuto per pazienti con dilemmi etici, come l’identificare valori in competizione tra loro e mettere in discussione in modo costruttivo le azioni dannose per gli altri.

•          Nuove modalità di affrontare lo stress politico nella vita di oggi dei pazienti e riflettere sul ruolo dei pazienti – e dei terapeuti – in quanto cittadini di comunità più ampie.

 

Obiettivi di apprendimento

1.         Identificare gli elementi fondamentali della nuova psicologia dell’intuizione morale e le sue implicazioni per la psicoterapia.

2.         Spiegare come la psicoterapia tradizionalmente non abbia trattato tematiche etiche nella vita dei pazienti e perché questo approccio non sia più praticabile.

3.         Identificare modalità pratiche di aiuto per pazienti che presentano dilemmi etici.

4.         Discutere il ruolo dei terapeuti e dei pazienti in quanto cittadini di un mondo più vasto.

WILLIAM J. DOHERTY

William J. Doherty è docente di Family Social Science all’Università del Minnesota dove è direttore del Minnesota Couples on the Brink Project che si occupa dell’ambivalenza riguardo al divorzio di coppie in crisi e del Citizen Professional Center che si occupa di progetti per la comunità su temi che dividono, come ad esempio le relazioni tra la polizia e la Comunità Nera.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti nel campo della terapia familiare e di coppia, tra i quali il Lifetime Achievement Award from the American Family Therapy Academy. 

È autore o curatore di numerose pubblicazioni tra le quali la più famosa è Scrutare nell’anima. Responsabilità morale e psicoterapia tradotta da Raffaello Cortina nel 1997 e più recentemente (2017) ha pubblicato negli Stati Uniti Helping Couples on the Brink of Divorce.

 

 

 

seminario

16/02/2019

Pensare il vivente. Malattia e cronicità

Seminario di Marco Vannotti

16/02/2019 - Piazzale Morandi, 2 - Milano - dalle 10.00 alle 17.00

Questo seminario si rivolge agli psicoterapeuti che, esperti in disturbi psichiatrici, possono sentirsi incerti di fronte alla malattia somatica e ai medici che si confrontano con il dolore persistente dei loro pazienti. Attraverso casi clinici rifletteremo insieme sulla malattia e sulle finalità della cura. Il seminario fornirà qualche suggerimento pratico per affrontare la malattia cronica.

Il seminario affronterà questa semplice ma profonda questione della vita umana nel suo mistero, nell’intreccio dei suoi aspetti biologici e psicologici, individuali e relazionali. Si tratta di pensare il vivente, e di pensarsi come viventi che si trovano di fronte alla sofferenza e al timore della morte.

Non è un tema allegro, ma la malattia, la morte, come la nascita e gli affetti fanno parte di quella vita che ci sforziamo d’accompagnare nelle nostre terapie.

MARCO VANNOTTI

Psichiatra e psicoterapeuta, ha insegnato le medical humanities e l'approccio sistemico in medicina alla Facoltà di Biologia e di Medicina di Losanna e alla Facoltà di Scienze dell'Università di Neuchâtel. Insegna Psicoterapia della famiglia a orientamento sistemico in diversi Centri di formazione in Svizzera, in Francia e in Italia. È didatta della Scuola di Psicoterapia "Mara Selvini".

monotematico

08/02/2019

La terapia individuale sistemica di adolescenti e adulti e possibili integrazioni con EMDR

Corso monotematico 2019 condotto da Monica Aletti

08/02/2019 - Via Casalino, 13 - Bergamo - 10.00

Il corso propone la discussione e supervisione di casi clinici di adolescenti e adulti presentati dai partecipanti. I membri del gruppo dovranno inviare, con qualche giorno di anticipo, una sintesi del caso di cui si richiede la supervisione, con gli specifici quesiti che si vogliono sottoporre a discussione. Il principale riferimento teorico clinico sarà il modello di presa in carico familiare e/o individuale messo a punto dalla Scuola di Psicoterapia Mara Selvini Palazzoli e illustrato nel libro “Entrare in terapia. Le sette porte della terapia sistemica” di Cirillo, Selvini e Sorrentino. Uno specifico spazio di approfondimento verrà dedicato alle possibili integrazioni di tale modello di presa in carico con la terapia EMDR, non solo per facilitare l’elaborazione di traumi specifici, ma anche per potenziare l’intervento psicoterapeutico individuale/familiare nella riparazione delle ferite legate alle carenze delle figure d’attaccamento. Verranno, inoltre, presentati e discussi la teoria della dissociazione strutturale e i possibili interventi per l’integrazione delle parti del sé.

Sono previsti 8 incontri di mezza giornata dalle 9.00 alle 13.00 nelle seguenti date:

  • Venerdì 8 febbraio 2019
  • Venerdì 15 marzo 2019
  • Venerdì 12 aprile 2019
  • Venerdì 10 maggio 2019
  • Venerdì 21 giugno 2019
  • Venerdì 27 settembre 2019
  • Venerdì 25 ottobre 2019
  • Venerdì 29 novembre 2019

È stato richiesto l’accreditamento ECM del corso

Monica Aletti (1965), specializzata in psicoterapia alla scuola “Mara Selvini Palazzoli” nel 1999, è attualmente Supervisore della Scuola stessa. Si è successivamente formata all’utilizzo dell’EMDR presso l’“Associazione EMDR Italia” acquisendo il titolo di “Practitioner europeo”. È stata Presidente dell’Associazione “Centri Mara Selvini per l’anoressia e i disturbi del comportamento alimentare” nel triennio 2016-2018 essendo fondatrice e co-responsabile del Centro di Bergamo. Oltre a svolgere l’attività psicoterapeutica e di supervisione in ambito privato, ha collaborato per diversi anni con servizi pubblici dedicati agli adolescenti e con consultori familiari. Da vent’anni si occupa della presa in carico familiare e individuale di adolescenti e giovani con diverse problematiche e patologie, integrando spesso nel percorso terapeutico il trattamento con EMDR. Si dedica, inoltre, alla terapia di coppia e alla terapia individuale di pazienti adulti specializzandosi nel trattamento dei disturbi postraumatici.

monotematico

24/09/2019

Il modello sistemico familiare-individuale nel trattamento delle anoressie e bulimie

Corso monotematico 2019 - 2020

24/09/2019 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano - 10.00 - 17.00

PROGRAMMA

 

Martedì 24 settembre 2019

 

Ore 10-13       Matteo Selvini

I colloqui di presa in carico con pazienti richiedenti e non richiedenti. Le procedure proposte nel nostro ultimo libro “Entrare in terapia”. Esercitazioni in sottogruppi sui video delle prime sedute con una adolescente restrittiva e i suoi genitori separati in serio conflitto. Lo strumento “condivisione della storia familiare”

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

Martedì 15 ottobre 2019        

 

Ore 10-13       Barbara Ballestra e Sara Ferraris

La collaborazione in equipe tra medico dietologo e psicoterapeuta

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

Martedì 5 novembre 2019    

 

Ore 10-13       Laura Fino

La terapia individuale con allargamenti come intervento elettivo per le pazienti richiedenti giovani e adulte. Rifletteremo sull’individuazione e sull’integrazione delle risorse individuali e delle risorse relazionali, all’interno di un processo terapeutico che vede come punti centrali l’alleanza terapeutica, la rilettura della propria storia personale e familiare, l’individuazione di una via di cambiamento sia individuale che relazionale.

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

Martedì 26 novembre 2019  

 

Ore 10-13       Stefano Cirillo

Quando nella famiglia ci sono molti pazienti e la ragazza anoressica non è la più grave. Far funzionare una rete di curanti.

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

 

 

Martedì 5 dicembre 2019

 

Ore 10-13       Paola Morosini

L’intervento nei servizi di neuropsichiatria infantile. Quadri clinici di comorbidità. Appropriatezza e senso del ricovero. Valutazione testale

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

Martedì 7 gennaio 2020

 

Ore 10-13       Alberto Penna

Quando la famiglia è solo parzialmente una risorsa

Nella lezione si affronteranno le situazioni in cui l’intervento elettivo sarebbe quello familiare, ma la famiglia ha poche o nulle risorse. Verrà illustrata l’impostazione della presa in carico, la prima fase di ingaggio con la famiglia e il successivo cambio di contratto con lo spostamento della famiglia sullo sfondo. 

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

 

Martedì 28 gennaio 2020

 

Ore 10-13       Anna Maria Sorrentino

Quando il paziente è un bambino

 

Ore 14-17       Sara Ferraris

Discussione di materiale clinico della conduttrice e supervisione dei casi portati dai partecipanti

Il corso, che si svolge presso la sede della Scuola a Milano, in Viale Vittorio Veneto 12, prevede sette incontri nelle seguenti date:

  • martedì 24 settembre 2019
  • martedì 15 ottobre 2019
  • martedì 5 novembre 2019
  • martedì 26 novembre 2019
  • martedì 5 dicembre 2019
  • martedì 7 gennaio 2020
  • martedì 28 gennaio 2020
Docenti e Coordinatori:
Stefano Cirillo, Matteo Selvini e Anna Maria Sorrentino hanno fondato 25 anni fa la Scuola di Psicoterapia “Mara Selvini Palazzoli” dopo aver lavorato in equipe dal 1982 con Mara soprattutto su casi di anoressia e bulimia. La ricerca clinica di questo campo è stata sempre il fulcro della loro attività.
 
Docenti:
Barbara Ballestra
Medico specialista in scienze dell’alimentazione, consulente presso l’Istituto dei tumori, collabora dal 2005 con i Centri Mara Selvini Palazzoli Anoressia e disturbi Alimentari di cui è responsabile della parte medico nutrizionista
 
Sara Ferraris
Supervisore della Scuola Mara Selvini Palazzoli, psicologa e psicoterapeuta sistemica. Da vent’anni socia dei Centri Mara Selvini per la cura dei disturbi alimentari , collabora con equipe multidisciplinari
 
Laura Fino
Docente della scuola Mara Selvini Palazzoli, psicologo e psicoterapeuta sistemico. Ha maturato un'esperienza ventennale nella terapia familiare, occupandosi, in équipe multidisciplinari, di disturbi alimentari, anche in collaborazione con l’ospedale San Raffaele. Ha approfondito gli aspetti emotivi e corporei relativi ai traumi. È formatore e supervisore.
 
Paola Morosini
Direttore Unità Operativa Complessa Neuropsichiatria Infanzia e Adolescenza ASST di Lodi si occupa dei DCA in età evolutiva e delle patologie associate
 
Alberto Penna
Docente della scuola Mara Selvini Palazzoli, psicologo e psicoterapeuta sistemico. Ha maturato un'esperienza ventennale nella terapia familiare, occupandosi, in équipe multidisciplinari, di disturbi alimentari, anche in collaborazione con l’ospedale San Raffaele.
Ha approfondito gli aspetti emotivi e corporei relativi ai traumi. Si è occupato di tutela minori per il Cbm. È formatore e supervisore.