Seminari, eventi e corsi monotematici promossi
dalla Scuola di Psicoterapia Mara Selvini Palazzoli.

monotematico

21/09/2021

L’uso del corpo e delle emozioni in terapia. Un approccio basato sulla Connessione Interpersonale ®

Laura Fino, Alberto Penna. Corso monotematico Milano 2021

21/09/2021 - - Milano - 10.00

Il corso si prefigge di accompagnare i colleghi nell’acquisizione di un modo di entrare in relazione tera-peutica intenso e ravvicinato, mediante vie di accesso e strumenti non verbali, simbolici e corporei. Tutto ciò al fine di approfondire e accelerare il processo terapeutico, soprattutto per le terapie familiari e di coppia.
La cornice teorica è quella sistemica, arricchita con le tematiche dell’attaccamento, della sintonizza-zione emotiva e delle risonanze corporee stimolate dagli stati emotivi (il senso di pericolo, la paura, lo stress ecc). Verranno anche mostrati i riferimenti di questo approccio con le moderne acquisizioni delle neuroscienze.
La metodologia prevede momenti di spiegazione teorica, di sperimentazione diretta, di confronto, vi-sione di video clinici, in un’alternanza continua durante tutte le giornate. Le lezioni saranno co-condotte dai due docenti.
 
Tutte le lezioni si terranno di martedì: 21 settembre, 5 ottobre, 19 ottobre, 2 novembre, 16 novembre 2021.
 
Argomenti
Inquadramento teorico, la Connessione Interpersonale, il corpo e le emozioni in terapia, modelli di presa in carico della coppia. Modalità di uso degli strumenti: spunti dalla mindfulness, attenzione al qui e ora. La comunicazione simbolica.
Lavorare alla messa in sicurezza. Il linguaggio del corpo in terapia. Le sculture e la loro versatilità in terapia di coppia e familiare, ma anche nei percorsi individuali.
La consapevolezza nel qui e ora emotivo della seduta. Neuroni specchio e vie di accesso per la sintoniz-zazione emotiva: l’empatia e l’utilizzo delle attivazioni emotivo-corporee in seduta.
Il ruolo dello stress, emozioni, trigger e floatback. Ulteriori vie relazionali per la connessione interper-sonale profonda: lo sguardo sulla sofferenza dell’altro, vicinanza e lontananza.
L’attaccamento e il corpo, chiedere aiuto, equità e giustizia nelle relazioni. Rappresentare la rifonda-zione del legame. Risorse relazionali. Timing, indicazioni e controindicazioni, qualità del terapeuta.
 

monotematico

29/11/2021

La psicoterapia di coppia nell'ottica relazionale

Dante Ghezzi e Paola Covini. Corso monotematico 2021-2022

29/11/2021 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano - 09.00

OBIETTIVI DEL CORSO 

In un'ottica relazionale la presa in carico delle coppie ha ormai sviluppato un’autonomia riconosciuta che la distingue dalla terapia familiare.

La terapia di coppia si rivela idonea in situazioni di conflitto e di patologia della relazione di coppia, ogni qualvolta sia esclusa la presenza di sintomi nella generazione dei figli, dove invece è indicata la terapia familiare.

Il corso intende affrontare il tema degli interventi nelle situazioni di disagio e sofferenza di coppia, sia attraverso la proposta di contributi teorici che la presentazione di un percorso clinico a partire da quanto presentato dall’articolo: "Terapia con le coppie: un protocollo consolidato", Terapia Familiare, n. 74, 2004.

Il modello proposto intende individuare le radici significative della patologia del rapporto di coppia, proponendone una cura. Si colloca in una prospettiva trigenerazionale, dove viene posta particolare attenzione alla modalità di emancipazione di ciascun coniuge dalla propria famiglia d'origine, vista come condizione di un successivo funzionale rapporto di coppia. Ogni membro della coppia viene peraltro considerato come soggetto che, mentre porta il proprio contributo alla relazione, mantiene la propria autonomia ed è capace di strategie per il benessere che attingono ai significati individuali e all’organizzazione di personalità.

I punti cardine dell'iniziale fase di consultazione e del successivo percorso di trattamento, partendo dal disagio attuale, sono: il sorgere della crisi, la storia della coppia e  la scelta del partner,  la posizione del soggetto nella sua famiglia originaria, lo svincolo,  le risorse individuali e i rapporti attuali con le famiglie originarie.

Il lavoro con la coppia, considerando i giochi relazionali che creano sofferenza e patologia, analizza altresì le difficoltà e le soluzioni tentate e propone la ricerca di alternative verso nuovi modi di pensare e di sentire.

Nelle situazioni in cui ciò è opportuno vengono discussi inoltre gli indicatori del coinvolgimento dei figli nel conflitto di coppia ed esplicitati i criteri di valutazione del loro disagio, al fine di attivare eventuali adeguate cure.

PROGRAMMA DEL PRIMO ANNO

L'itinerario formativo del corso si articolerà sulle seguenti tematiche.

  1. ASPETTI GENERALI

E’ possibile definire una coppia?

Terapia di coppia e terapia familiare: due percorsi distinti

Quali sono le coppie non idonee alla terapia

Le prime sedute e la fase della consultazione

Quando è in atto un’altra relazione, indicazioni operative

La definizione del contratto terapeutico

  1. CONTENUTI

L'uscita dalle famiglie d'origine

Il contratto di coppia, l’incastro di coppia

La storia della coppia

L'analisi dei giochi relazionali

Le crisi, i conflitti e i sintomi

Il vincolo di coppia e l'autonomia personale

  1. PERCORSO

La fase introduttiva di consultazione fino al contratto di terapia

La prima fase della terapia di coppia

Le sedute individuali intermedie

La fase successiva della terapia

La conclusione della terapia

  1. TIPOLOGIE

Coppie in conflitto aperto

Coppie in stallo

Coppie con un quesito relativo alla separazione

Coppie con un membro sintomatico

  1. ASPETTI METODOLOGICI

Fattori di cambiamento

Strategie e tecniche di conduzione

  1. ASPETTI ETICI

Coppia, separazione, genitorialità.

La protezione dei figli in caso di loro sofferenza o di coinvolgimento significativo nel conflitto.

monotematico

13/01/2021

La presa in carico dell'adolescente e del giovane adulto

Stefano Cirillo. Corso monotematico 2021

13/01/2021 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano -

Durante questi ultimi diciotto anni, l'esperienza dei docenti della Scuola nella terapia familiare di adolescenti e giovani adulti con gravi patologie, si è andata incontrando con la domanda di formazione degli allievi, la cui clientela era per lo più costituita da pazienti individuali.

Questo incontro è stato fruttuoso per mettere via via a punto una serie di criteri relativi a diverse forme di trattamenti: individuali, familiari, paralleli, alternati, allargati.

Nel corso il formatore si concentrerà, a partire dai casi presentati dai partecipanti, sui temi relativi ai diversi formati di convocazione, che rimanderanno sia ai processi di valutazione (sulle dinamiche familiari, sulla natura del sintomo, sulle organizzazioni della personalità individuale), sia alle risorse attivabili nel paziente stesso e nel sistema familiare, seguendo il modello illustrato nel recente volume Entrare in terapia.

Il gruppo riprenderà l’organizzazione sperimentata negli anni passati, in cui i partecipanti preparano in anticipo il materiale sui propri casi, inviandoli a tutti i membri del gruppo, di modo che la discussione possa partire immediatamente dai quesiti clinici e di teoria della tecnica.

 

Il corso, che si svolge presso la sede della Scuola a Milano, in Viale Vittorio Veneto 12, prevede nove incontri nelle seguenti date:

  • Mercoledì 13 gennaio 2021
  • Mercoledì 10 febbraio 2021
  • Mercoledì 10 marzo 2021
  • Mercoledì 14 aprile 2021
  • Mercoledì 19 maggio 2021
  • Mercoledì 9 giugno 2021
  • Mercoledì 22 settembre 2021
  • Mercoledì 13 ottobre 2021
  • Mercoledì 10 novembre 2021

monotematico

17/03/2021

Ciclo di supervisione sul tema del TRATTAMENTO DEL BAMBINO ATTRAVERSO LA TERAPIA FAMILIARE

condotto da Anna Maria Sorrentino. Edizione 2021

17/03/2021 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano -

La Scuola di Psicoterapia "Mara Selvini Palazzoli" propone un ciclo di otto incontri di 3 ore ciascuno di supervisione dei casi, aventi come tema il bambino, le sue problematiche psicopatologiche e le indicazioni alla terapia familiare. 
Questo ciclo riguarda il bambino paziente e la sua possibilità di essere preso in carico attraverso una terapia familiare, utilizzando la sua partecipazione a sedute con la sua famiglia come momento finalizzato all'ascolto interlocutorio delle sue problematiche ed alla restituzione interpretativa del significato del suo disagio in termini di partecipazione e coinvolgimento con le più vaste difficoltà familiari. 
Si mostreranno ai partecipanti strategie operative di facilitazioni utilizzabili in sedute familiari con bambini (Scenotest, linguaggio metaforico, narrazione di storie, identificazione con personaggi delle fiabe, ecc.), adatte a verificare la condivisione coi piccoli pazienti delle ipotesi relazionali sul sistema familiare, restituendo loro interpretazioni che rinforzino la loro appartenenza al nucleo e l'affidabilità alle figure genitoriali. 
La trama teorica della Teoria dell’Attaccamento e delle sue implicazioni nella norma e nella psicopatologia ci faranno da guida.

Il cliclo di supervisioni prevede otto incontri dalle 10.00 alle 13.00 nelle seguenti date: 

  • Mercoledì 17 marzo 2021
  • Mercoledì 7 aprile 2021 
  • Mercoledì 12 maggio 2021 
  • Mercoledì 16 giugno 2021
  • Mercoledì 22 settembre 2021
  • Mercoledì 13 ottobre 2021
  • Mercoledì 17 novembre 2021 
  • Mercoledì 15 dicembre 2021
ANNA MARIA SORRENTINO
Specializzata in psicologia e formata come psicoterapeuta familiare da Mara Selvini, fin dal 1971, ha lavorato con lei fino alla sua morte continuando poi col compagno di lavoro di sempre Stefano Cirillo e il più giovane Matteo Selvini, nel lavoro clinico e nella successiva nascita della Scuola di Psicoterapia. Come sua specializzazione, si è a lungo dedicata all'applicazione del 
modello sistemico e relazionale nell'ambito dei servizi di neuropsichiatria infantile e riabilitazione. In questo settore ha pubblicato Handicap e Riabilitazione (NIS 1987) ed ha formato numerosi operatori dei servizi territoriali sul tema della Psicopatologia infantile e delle
malattie invalidanti. Il suo libro è stato tradotto in spagnolo e tedesco. Sul medesimo tema ha pubblicato per Cortina nel 2006, il testo intitolato Figli disabili. Oltre all’interesse per la neuropsichiatria infantile ha sviluppato con i colleghi Mara Selvini, Matteo Selvini e Stefano
Cirillo i contributi dell’équipe del Nuovo Centro per lo studio della Famiglia di Milano, come Scuola di Psicoterapia testimoniato dal suo essere co-autore delle pubblicazioni del gruppo. Nel 2016 ha pubblicato con Stefano Cirillo e Matteo Selvini Entrare in terapia. Le sette porte della terapia sistemica, Raffaello Cortina Editore, Milano. È co-responsabile della Scuola di Psicoterapia “Mara Selvini Palazzoli”. Attenta ai temi dell'attaccamento nella pratica clinica, è esperta nella presa in carico di famiglie con bambini. Ha inoltre praticato per molti anni terapie individuali di adulti richiedenti, mettendo a punto strategie di integrazione tra il percorso individuale ed opportune convocazioni dei familiari
come testimoni e collaboratori del processo terapeutico. Nella formazione degli operatori ha individuato nella metodica della ricostruzione del genogramma familiare un'importante risorsa per favorire l'evoluzione personale e le presa di coscienza delle implicazioni cliniche connesse alla rete relazionale.