Seminari, eventi e corsi monotematici promossi
dalla Scuola di Psicoterapia Mara Selvini Palazzoli.

monotematico

16/04/2020

Il modello sistemico familiare-individuale della Scuola Mara Selvini Palazzoli

Matteo Selvini. Corso monotematico 2020

16/04/2020 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano -

Questo ciclo di incontri propone un gruppo di supervisione di casi clinici, con il metodo che prevede l’invio del materiale del caso, riassunto in due/cinque pagine, a tutti i partecipanti, con qualche giorno di anticipo rispetto all’incontro. Come negli ultimi anni verrà fatto particolare riferimento alle linee guida della psicoterapia legate alla diagnosi di personalità in particolare in riferimento alla definizione di quattro tipi di personalità post traumatica in sostituzione delle vecchie stigmatizzanti diagnosi borderline e masochista (Selvini 2018). Come riferimento teorico di base avremo il libro Entrare in terapia. Le sette porte della terapia sistemica.

Punto di forza di questo gruppo è sempre stato quello di poter contare sulla partecipazione di esperti psicoterapeuti.

 
AL CORSO SONO STATI RICONOSCIUTI 30 CREDITI ECM

Il corso, che si svolge presso la sede della Scuola a Milano, in Viale Vittorio Veneto 12, prevede cinque incontri nelle seguenti date:

  • giovedì 16 aprile 2020 su piattaforma di e-learning ZOOM
  • giovedì 17 settembre 2020
  • giovedì 29 ottobre 2020
  • giovedì 3 dicembre 2020
  • giovedì 17 dicembre 2020

Bibliografia
Bozza del libro in preparazione LE SEI FASI DELLA RESILIENZA a cura del Gruppo trauma, reperibile presso la segreteria della Scuola.

monotematico

16/09/2019

La psicoterapia di coppia nell'ottica relazionale

Dante Ghezzi e Paola Covini. Corso monotematico 2019-2020

16/09/2019 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano - 10.00

OBIETTIVI DEL CORSO 

In un'ottica relazionale la presa in carico della coppia ha ormai sviluppato un’autonomia riconosciuta. La terapia con la coppia si rivela idonea in situazioni di conflitto e di patologia della relazione, ogni qualvolta sia esclusa la presenza di sintomi nella generazione dei figli, dove invece è indicata la terapia familiare. Il corso intende presentare la clinica degli interventi nelle situazioni di disagio e sofferenza di coppia attraverso la proposta di un protocollo consolidato dall’esperienza di anni di lavoro, vedi Terapia Familiare, n. 74, 2004. Il modello proposto individua le radici significative della patologia del rapporto di coppia, proponendo un intervento di cura che si colloca in una prospettiva trigenerazionale, per cui viene posta particolare attenzione alle modalità di emancipazione di ciascun coniuge dalla propria famiglia d'origine. Ogni membro della coppia viene peraltro considerato come soggetto che, mentre porta il proprio contributo alla relazione, mantiene la propria autonomia ed è capace di strategie che attingono ai significati individuali e all’organizzazione di personalità. I punti nodali dell'iniziale fase di consultazione e del successivo percorso di trattamento, partendo dal disagio attuale, sono: la posizione del soggetto nella sua famiglia originaria, lo svincolo, la scelta del partner, il contratto di coppia, il sorgere della crisi, le risorse individuali perduranti, i rapporti attuali con le famiglie originarie. Il lavoro con la coppia analizza altresì le difficoltà e le soluzioni tentate e propone la ricerca di alternative verso nuovi modi di pensare e di sentire. Nelle situazioni in cui ciò è opportuno vengono discussi inoltre gli indicatori del coinvolgimento dei figli nel conflitto di coppia ed esplicitati i criteri di valutazione del loro disagio, al fine di riattivare condizioni di protezione e tutela.
L'itinerario formativo del corso si articolerà sulle seguenti tematiche. 
· Consultazione e terapia, due fasi distinte con obiettivi differenziati. 
· Terapia con la coppia: il percorso clinico specifico. 
· Idoneità e non idoneità della coppia alla terapia. 
· Protocollo clinico della terapia. 
Tematiche specifiche: coppie miste, coppie omosessuali, coppie al secondo o terzo matrimonio/convivenza. 
 
Aspetti metodologici
Ogni giornata sarà articolata in momenti teorici, presentazione di casi con eventuali visione di tapes, supervisioni, esercitazioni in gruppo.

monotematico

15/09/2020

L’uso del corpo e delle emozioni in terapia. Un approccio basato sulla Connessione Interpersonale

Laura Fino, Alberto Penna. Corso monotematico MILANO 2020

15/09/2020 - Viale Vittorio Veneto 12 - Milano - 10.00

PROGRAMMA

Il corso si prefigge di accompagnare i colleghi nell’acquisizione di un modo di entrare in relazione terapeutica intenso e ravvicinato, mediante vie di accesso e strumenti non verbali, simbolici e corporei. Tutto ciò al fine di approfondire e accelerare il processo terapeutico, soprattutto per le terapie familiari e di coppia.

La cornice teorica è quella sistemica, arricchita con le tematiche dell’attaccamento, della sintonizzazione emotiva e delle risonanze corporee stimolate dagli stati emotivi (il senso di pericolo, la paura, lo stress ecc). Verranno anche mostrati i riferimenti di questo approccio con le moderne acquisizioni delle neuroscienze.

La metodologia prevede momenti di spiegazione, di sperimentazione diretta, di teoria, di confronto, visione di video clinici, in un’alternanza continua durante tutte le giornate.

PRIMO MODULO

Inquadramento teorico, la Connessione Interpersonale®, il corpo e le emozioni in terapia, modelli di presa in carico della coppia. Modalità di uso degli strumenti: spunti dalla mindfulness, attenzione al qui e ora. La comunicazione simbolica. Neuroni specchio e vie di accesso per la sintonizzazione emotiva: l’empatia e l’utilizzo delle attivazioni emotivo-corporee in seduta.

SECONDO MODULO

Il ruolo dello stress e le tematiche traumatiche. Lavorare alla messa in sicurezza: la consapevolezza nel qui e ora emotivo della seduta. Vie di accesso alla connessione profonda, vicinanza e lontananza, sguardo in silenzio.

TERZO MODULO

Emozioni, trigger e floatback. Ulteriori vie relazionali per la connessione interpersonale profonda: l’attaccamento e il corpo, chiedere aiuto, riconoscere e lasciare andare, riconoscimento della sofferenza, equità e giustizia nelle relazioni. Risorse relazionali. Timing, indicazioni e controindicazioni qualità del terapeuta.

 

 

seminario

19/12/2020

Psicoterapia Sistemica di Gruppo

Seminario di Andrea Mosconi, Manuela Tirelli, Mauro Gonzo

19/12/2020 - Piazzale Morandi, 2 - Milano - dalle 10.00 alle 17.00

PROGRAMMA

Tra le applicazioni della teoria sistemica alla psicoterapia, la terapia di gruppo è l'ultimo interessante sviluppo. Essa si pone come punto di congiunzione tra la più classica terapia familiare e la terapia individuale sistemica. Del lavoro a sistema congiunto, tipico della terapia familiare, condivide l'energia di cambiamento che deriva dalle relazioni e dalle dinamiche che da esse si sprigionano: l'apprendimento per analogia e identificazione, l'attivazione della "mente sistemica" per le differenze che nel gruppo si generano, le dinamiche relazionali nell'hic et nunc. Della terapia individuale, condivide il lavoro sulle narrazioni e sulle storie trigenerazionali.

Il gruppo - così sospeso tra passato (le narrazioni), presente (le relazioni hic et nunc) e futuro (le domande ipotizzanti e il confronto sulle ipotesi) - vive una propria storia, sintesi delle storie individuali e laboratorio di nuove soluzioni. Per questo motivo la terapia sistemica di gruppo trova applicazione nei più diversi contesti socio-sanitari pubblici e privati.

Il seminario affronta tutte le azioni e le procedure necessarie alla costruzione di un gruppo terapeutico, riportando alcuni esempi clinici. Dopo una presentazione teorica delle diverse modalità strutturali che possono caratterizzare un gruppo di psicoterapia ad orientamento sistemico (gruppo aperto o chiuso; gruppo a termine predefinito o meno; gruppo costituito sulla base dello stesso problema o meno; ecc), verrà proposto agli allievi divisi in piccoli gruppi di costruire il progetto di un gruppo di psicoterapia sistemica.

Nel pomeriggio verranno proposte le tecniche di conduzione.

Si rivolge agli psicoterapeuti che vogliano avviare un gruppo psicoterapico e a tutti gli operatori delle relazioni sociali ed è utile strumento di studio anche per gli specializzandi delle Scuole di psicoterapia.

ANDREA MOSCONI

Psichiatra, Psicoterapeuta, Didatta del Centro Milanese di Terapia della Famiglia, Direttore del Centro Padovano di Terapia della Famiglia, Master in Ipnosi, Supervisore in EMDR.

MANUELA TIRELLI

Psicologa, psicoterapeuta, da molti anni svolge attività clinica nel Dipartimento di Salute Mentale dell’ULSS 16 di Padova con individui, famiglie e gruppi.

Già responsabile del Day Hospital Territoriale del Secondo CSM dell’ULSS 16, è dal 2012 responsabile del Servizio di Terapia Familiare dello stesso Centro di Salute Mentale. Docente in diversi corsi di formazione per operatori sanitari.

MAURO GONZO

 psicologo e psicoterapeuta sistemico, lavora nel Consultorio Familiare svolgendo attività clinica e ricerca sull'incidenza delle differenze culturali nella psicoterapia. Già responsabile del Servizio di Mediazione Culturale dell'Ovest Vicentino.